Seguiteci su: Google Plus Google+ Youtube YouTube
Lenzi Aegis Lenzi Aegis
Tessuti innovativi per l'edilizia sicura

FAQ :: Domande Frequenti

1. Quali vantaggi si ottengono mettendo in sicurezza gli elementi non strutturali con i tessuti AEGIS piuttosto che ricorrendo alle tradizionali tecniche di posa in opera di materiali fibrorinforzati?
I fibrorinforzati sono rigidi e praticamente senza capacità di allungamento. L’estensibilità dei tessuti AEGIS, superiore al 20%, fa si che siano in grado di contenere in maniera flessibile i collassi degli elementi non strutturali e pertanto anche il crollo di porzioni di paramento murario. I materiali fibrorinforzati non garantiscono tenuta ed integrità in caso di urti e scoppi, che sono invece meccanismi frequenti in caso di sisma.

2. Quali vantaggi si ottengono mettendo in sicurezza gli elementi non strutturali con i tessuti AEGIS
piuttosto che con i sistemi di piatti, angolari e reti metalliche?

Il risparmio sui costi e sui tempi è incomparabile, in quanto AEGIS permette una posa in opera estremamente
più rapida ed economica.

3. Come si mette in opera?
Il tessuto AEGIS si applica sull’intera superficie da mettere in sicurezza, anche solo su uno dei due lati del paramento, previa stesura di una mano di intonaco e successiva rasatura per completare l’ancoraggio.
L’intonaco può essere di tipo premiscelato, posto in opera con l’ausilio di macchine automatiche. E’ importante che il tessuto sia applicato anche sulla cornice strutturale per consentire il fissaggio dell’elemento “non strutturale” alla sua sede. Si può eventualmente ricorrere al fissaggio con punti meccanici sulla struttura portante qualora il progettista ne ravveda la necessità per il particolare elemento da mettere in sicurezza, per il suo peso, la sua posizione ecc…

4. Come può essere possibile che l’applicazione su un solo lato del paramento sia sufficiente a garantire il contenimento dell’eventuale rottura fragile?
Utilizzando AEGIS all’interno dell’intonaco della parete, questi ne diventa parte integrante e prove eseguite su pareti con un solo lato intonacato con AEGIS hanno dimostrato che, qualunque sia la direzione di applicazione del carico, AEGIS garantisce un ottimo contenimento. Si noti che il rivestimento con il tessuto AEGIS realizza un efficace intonaco “armato” riducendo drasticamente le lesioni e la fessurazione del paramento.

5. Per interventi di restauro conservativo e messa in sicurezza delle volte in foglio AEGIS può dare risposta al problema del contenimento?
Certo, ed è sufficiente procedere all’applicazione sul solo lato superiore della volta, mantenendo inalterate le caratteristiche di traspirabilità della stessa.

6. Agisce sulle strutture portanti?
No, i tessuti della linea AEGIS sono stati progettati per l’applicazione sugli elementi “non strutturali”, hanno elevata elasticità e non sono pertanto impiegabili come rinforzi strutturali alla stregua dei materiali compositi esistenti.

7. E’ risolutivo nei confronti delle prescrizioni normative?
Si, i tessuti della linea AEGIS risolvono in maniera definitiva il problema del ribaltamento fuori piano delle pareti di tamponamento e dei divisori interni, nonché garantiscono il perfetto contenimento elastico dei frammenti espulsi in caso di rottura fragile.

8. Può AEGIS dare una risposta immediata ad una situazione di sfondellamento?
Si, EFESTO applicato direttamente sul solaio ed opportunamente fissato alla parte strutturale (travetti e caldana) permette di mantenere in sicurezza il solaio in modo pulito, rapido, affidabile ed economico.

VEDI LISTA PRODOTTICertificazione


Prove Fotografiche

Spinta su Paramento
Prove su Tavelle

Prove VIDEO

Prove su Tavelle con e senza Tessuti Aegis
Prove su Lato Spinta del Paramento

Res 960

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK