Seguiteci su: Google Plus Google+ Youtube YouTube
Lenzi Aegis Lenzi Aegis
Tessuti innovativi per l'edilizia sicura

Ares

CARATTERISTICHE TECNICHE
AEGIS ARES è uno speciale tessuto Hi-Tech costituito da fili di poliestere HT apprettato resistente agli alcali che con la sua elevata elasticità è in grado di “contenere” le eventuali parti fratturate a seguito della loro rottura fragile evitandone la caduta ed il ribaltamento fuori piano. Assicura un efficace collegamento degli elementi strutturali con la struttura portante, come indicato dai riferimenti normativi in materia di costruzioni antisismiche.1-ares-prodotto.jpg (89)

ESEMPI TIPICI DI APPLICAZIONE
• Studiato per le esigenze della Bio Edilizia, adatto al rinforzo e messa in sicurezza dei solai per la prevenzione dello sfondellamento.
•Rinforzo delle pareti non portanti di tamponamento e divisorie in laterizio, da applicare su entrambi i lati del paramento, per il corretto collegamento degli elementi non strutturali alla struttura portante.
•Applicazione all’intradosso dei solai, con collegamento agli elementi portanti per la protezione dal fenomeno dello sfondellamento.
•Applicazione all’estradosso delle volte in foglio in laterizio (elementi non strutturali) per la loro messa in sicurezza.
•Armatura antifessurazione di intonaci di medio ed elevato spessore.

CONDIZIONI DI LAVORAZIONE
Quelle proprie delle malte impiegate per l’incollaggio e per l’intonacatura.

VANTAGGI
• Elevata elasticità che garantisce il contenimento elastico degli elementi in laterizio.
• Eccellente resistenza a trazione per l’ancoraggio degli elementi secondari alle strutture portanti e la protezione dallo sfondellamento dei solai.
• Facile applicazione anche su intonaci esistenti.
• Mantenimento della traspirabilità di pareti e soffitti.
• Leggera e maneggevole.
• Stabile nella sua forma e di facile posa in opera.
• Inalterabile e resistente alle aggressioni chimiche del cemento.
• Economicità e rapidità degli interventi di messa in sicurezza e ripristino di pareti lesionate.
• Utilizzabile anche per la BIO Edilizia.
• Asseconda la stagionalità del legno.

MODALITÀ DI APPLICAZIONE
Preparazione del supporto
Il supporto deve essere libero da polvere, sporco, oli, grassi, ecc… L’intervento su superfici nuove non richiede particolari preparazioni. In caso di intervento di ristrutturazione occorre procedere alla verifica dell’intonaco esistente ed alla eventuale rimozione di quelle porzioni che presentano segni di ammaloramento, sbollature ecc… e non risultano ben aderenti al supporto. E’ opportuno altresì “raschiare” l’intonaco esistente in maniera da rendere scabra la superficie e garantire un migliore ancoraggio.

Procedura di Posa in Opera
1) Preparazione e stesura di uno strato uniforme di intonaco di fondo, secondo le indicazioni del produttore (tipo Fassa Bortolo – KC1, Ruredil – Naturcalce Rinzaffo, e similari). Il prodotto più opportuno deve essere scelto in base alle caratteristiche del supporto, alle condizioni ambientali di lavoro, alla presenza di umidità.

2) Taglio a misura del tessuto AEGIS ARES con l’ausilio di un semplice paio di forbici. ul prodotto fresco inserire il tessuto comprimendolo con l’ausilio di una spatola piana in modo da farlo aderire perfettamente al letto di intonaco. Il rotolo deve essere sempre disteso in senso verticale, meglio se dall’alto verso il basso. In corrispondenza dei giunti il tessuto deve essere sovrapposto per almeno 10 cm, a tale scopo si impieghino i fili di colore nero di riferimento opportunamente orditi su ciascuna bobina. Il tessuto deve essere risvoltato sulle strutture portanti per almeno 10 cm. Il fissaggio alle strutture portanti e agli elementi non strutturali da mettere in sicurezza deve avvenire anche a mezzo di tasselli meccanici (tipo Fischer – ancoraggio a percussione N con disco di ripartizione HA36/HK36/ISO DISC 8/60 KS, Fischer – ancoraggio DHM, Hilti IDMS, Hilti IDP, Hilti IZ, e similari) disposti in ragione di almeno nove al metro quadrato. I tasselli devono in ogni caso essere applicati in corrispondenza dei giunti di sovrapposizione. Posa in opera dei tasselli.

3) Applicazione di uno strato uniforme di intonaco (tipo Fassa Bortolo – IB06, Ruredil – Naturcalce Intonaco, e similari) assicurando la perfetta finitura della superficie da rinforzare. La tipologia di intonaco di finitura può essere scelta in base alle caratteristiche estetiche e funzionali che si vogliono ottenere. L’intonacatura potrà essere eseguita a mano, ovvero con l’ausilio di mezzi meccanici, secondo le indicazioni del produttore.

NOTA: la fase 1. Può essere omessa a discrezione dell’utilizzatore. In questo caso, una volta fissato il tessuto con gli ancoraggi meccanici di cui al punto 2. si procede all’intonacatura del supporto secondo le più precise necessità del singolo intervento.

INDICAZIONI DI SICUREZZA
Durante il taglio è sempre consigliato l’uso di opportuni dispositivi di protezione individuale quali guanti e occhiali protettivi.

CONFEZIONI
Rotoli da 25.00 metri lineari x 110 cm di larghezza, imballati in fogli di polietilene.
Misura e larghezza possono essere personalizzati. Da concordare con la Direzine in base ai volumi da produrre.


STOCCAGGIO
Conservare in luogo coperto e asciutto.

VOCE DI CAPITOLATO
Armatura con tessuto elastico a maglia chiusa con intreccio di fili di Poliestere Alta Tenacità, con trattamento antifiamma classe 1 di reazione al fuoco, per la messa in sicurezza degli elementi non strutturali, al fine di collegare gli stessi alla struttura portante e scongiurarne la rottura fragile ( tipo AEGIS ARES della Lenzi Egisto F.F. >> s.r.l. ).
Da applicare con tasselli meccanici tipo ___ in ragione di n. ___ al metro quadrato. Finitura ad intonaco tipo ___ .
Il materiale dovrà avere le seguenti caratteristiche:

DATI INDICATIVI
Tipo di fibra: 100% Poliestere HT
Trattamento: SBR
Grammatura: 360 gr/mq
Dimensione delle maglie: 10x10 mm

DATI APPLICATIVI
Resistenza a trazione longitudinale: 19,0 kN/ml
Allungamento a rottura longitudinale: 15,0 %
Resistenza a trazione trasversale: 20 kN/ml
Allungamento a rottura trasversale: 18,0 %

ATTENZIONE
Rivolgersi sempre ad un professionista abilitato prima di utilizzare qualunque prodotto per l’edilizia, incluso AEGIS. Il nostro staff tecnico è a disposizione per informazioni e chiarimenti su utilizzo e lavorazione dei nostri prodotti, oltre che per eseguire consulenze direttamente in cantiere.

TUTTI I PRODOTTI


Res 960

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK